Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
7 décembre 2011 3 07 /12 /décembre /2011 16:11

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
NOVEMBRE RANK  75

 

PRESENTS:

RIMEDI ALLA CRISI: L'ALTRA FACCIA DELLA MEDAGLIA !?

 

Ici, Iva, Irap, Bollo, tracciabilità: ecco cosa cambia

monti_mario_30DALL’ITALIA. Nella serata di domenica è arrivata la smentita alle anticipazioni dei giornali: nessun aumento dell’aliquota Irpef per i redditi superiori ai 75mila euro come ci si aspettava; restano invece, al cuore della manovra, il ritorno dell’Ici sulla prima casa e soprattutto la stretta sulle pensioni.

Arrivano sgravi Irap per chi assume e nuove tasse su auto, barche, aerei e conti titoli. Sono queste alcune delle principali novità introdotte dalla manovra varata dal governo.
La correzione ammonta a circa 20 miliardi di euro netti per il triennio 2012-2014 e gli interventi lordi valgono oltre 30 miliardi in quanto sono previste misure di spesa a favore della crescita, del sistema produttivo e del lavoro per oltre 10 miliardi. Complessivamente ci sono 12 miliardi di tagli alla spesa e circa 18 di nuove entrate. Nel pacchetto è inclusa la correzione dei saldi pari a 4 miliardi previsti dalla clausola di salvaguardia dalla manovra di agosto.

Queste le principali misure:

IRPEF 43%: non è previsto alcun aumento dell’aliquota Irpef del 43%. Verrà  aumentata l’addizionale regionale Irpef per tutti dallo 0,9% all’1,23% per coprire le spese sanitarie.

IMU SU PRIMA CASA +60% Sulle prime case l’Ici-Imu sarà dello 0,4% con una detrazione sui primi 200 euro. Dalla seconda casa in poi sarà dello 0,75-0,76%. Gli estimi catastali saranno rivalutati del 60%.

SGRAVI IRAP PER CHI ASSUME Deducibilità integrale dell’Irap-lavoro per le imprese che assumono lavoratori e lavoratrici per un importo di 1,5 miliardi nel 2012, 2 mld nel 2013 e nel 2014. Previsti interventi a favore di donne e giovani per 1 miliardo l’anno fino al 2014.

AUMENTO IVA Dal 1 settembre 2012 ci sarà un aumento del 2% a copertura della clausola da attuare solo nel caso in cui sia necessario.

TASSA LUSSO SU BARCHE, AUTO E AEREI Super bollo sulle auto di grossa cilindrata, sulle barche oltre i 10 metri e sugli aerei privati.

SCUDO FISCALE Prevista un’aliquota una tantum dell’1,5% sui capitali rientrati in Italia con lo scudo fiscale.

TRACCIABILITA’ A 1.000 EURO Divieto di uso del contante per pagamenti superiori ai 1.000 euro. Pagamenti telematici per le p.a e fiscalità di vantaggio per le imprese individuali e artigiane che consenta l’emersione.

BOLLO SU CC E DEPOSITI TITOLI Il bollo attualmente previsto per i conti correnti viene esteso ai conti titoli, alle polizze vita e ai fondi mobiliari.

Figli e Famiglia

 

FEDERPETROLI ITALIA: DECRETO <<SALVA ITALIA>> ROVINA SETTORE PETROLIFERO

Pagheremo la benzina allo stesso costo ma con minor prodotto. Allarme per la perdita di erogato. Tavolo di verifica con l'esecutivo o saremo costretti a rinegoziare i Contratti di Gestione.

FederPetroli Italia comprende il sacrificio richiesto dal Presidente del Consiglio Monti, al fine di scongiurare un ulteriore peggioramento sui mercati ma, l'ulteriore aumento delle accise, provoca uno sconvolgimento sul mercato dei prodotti petroliferi. Questa volta sono stati colpiti i Gestori degli Impianti, le stesse società petrolifere ed i consumatori: se questo è il significato di "Manovra equa", i punti ci sono tutti.

I Gestori degli Impianti di carburante compreranno il prodotto allo stesso prezzo ma, di conseguenza, in quantità minore; non si tratta di richio ma di fattore certo su una minor vendita di prodotto alla pompa e lo stesso margine di guadagno fissato da Contratto.

FederPetroli Italia chiederà all'Esecutivo di intervenire e convocare, tempestivamente, le società petrolifere e tutte le parti interessate al fine di rivedere, entro brevisssimo tempo, le tassazioni di settore per trovare un "ammortizzatore comune" che renda meno pesante la fiscalità e la vendita di prodotto sugli Impinati italiani o si arriverà a rinegoziare i Contratti con le società petrolifere.

Tutto ciò servirebbe di buon auspicio da parte dei Gestori ad incrementare le vendite nei prodotti con i rispettivi sconti convenuti con le società petrolifere e ad alleggerire il peso derivato dal Decreto e dai precedenti rincari delle accise del passato Governo Berlusconi, con un occhio di riguardo al consumatore finale.

Fonte:http://www.federpetroliitalia.org/comunicati_stampa/118_federpetroli-italia-decreto-salva-italia-rovina-settore-petrolifero.html

 
 
     
 

FederPetroli Italia©
Federazione Internazionale del Settore Petrolifero

Ufficio Stampa FederPetroli Italia

ufficio.stampa@federpetroliitalia.org

www.federpetroliitalia.org

 

 


Partager cet article

Repost 0
Published by royalmonacoriviera - dans GIORNALISMO
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche