Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
6 février 2012 1 06 /02 /février /2012 10:49

 

RoyalMonaco_testata.jpg 
 

ROYAL MONACO  WEB MAGAZINE 

  

PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

RETROUVEZ NOS ARTICLES SUR "ROYAL MONACO JOURNAL" BIMENSUEL DE IL FOGLIO ITALIANO
DECEMBRE BLOG RANK  74

 

Occhio del Novecento

 

E' un viaggio suggestivo nel periodo di massimo splendore della città partenopea attraverso la prosa e la poesia di autori quali Viviani, Salvatore di Giacomo e il grande Eduardo.

 

 

 

 

Lo spettacolo Occhio del Novecento scritto per me da Antonio Marotta, erede del famoso Marotta dei primi del Novecento, nasce da un grande amore e da una consapevolezza: il grande momento della Napoli dei primi del Novecento.
novecento--33-.JPG
Attraverso i suoi tre autori più rappresentativi, Eduardo -Viviani e Di Giacomo, ho potuto viaggiare attraverso l'anima di una capitale, quale era Napoli, che, pur partendo da un'oggettiva miseria sociale, non viveva mai una miseria umana, in cui la povertà dei tanti riusciva a cantare canzoni
appassionate,recitare versi struggenti e perché no, a divertirsi creando un genere rimasto inimitabile: la macchietta.

novecento--21-.JPG

 Il fulcro di tutto il recital e' l'anima, sempre melanconica anche tra le più sonore risate, un'anima che cerca redenzione attraverso le parole, la musica, un impossibile riscatto sociale. L'allegria e la tristezza non sono mai totali, hanno sempre un po' l'una dell'altra , le riflessioni di una borghesia disincantata verso il potere e le speranze di un futuro migliore, si cibano di amore disperato, cantato a mandolinata sotto una finestrella a Marechiaro o attraverso i mestieri piu' umili. E' una borghesia pezzara, ma sempre piena di albagia, che guarda con disdegno uno spazzino o come lo chiama Viviani, uno scupatore, senza pensare che e' figlia della stessa madre ed e' solo un altro verso della stessa medaglia.
novecento--10-.JPGnovecento--3-.JPG


 La musica e' fondamentale in questo recital. Attraverso la toccante chitarra del maestro Paolo Molinari, il mandolino ammiccante di Angelo Cerrato e il violino struggente di Tommaso Immediata, con la splendida voce di Gaia Bassi, passando per le naturali doti di chanteuse di Antonia Avallone. E' tutto un ripercorrere la memoria di un tempo rimpianto che, pur passato, e' rimasto nel cuore e nelle orecchie di chi ama la vera Napoli.

 Non ci sono messaggi da lanciare in questo spettacolo, lo stesso non si prefigge intenti didascalici ed evocativi, il mio intento e' solo quello di far conoscere ai piu' una Napoli passata, ma che di questo passato ha fatto la propria bandiera per il futuro. Il tutto senza illudersi in un cambiamento. Napoli, la storia e gli uomini non cambiano, ma non costa nulla sognare ed evocare un ricordo
nostalgico.

Vanni Avallone

Partager cet article

Repost 0
Published by royalmonacoriviera - dans ARTE & CULTURA
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche