Overblog
Editer l'article Suivre ce blog Administration + Créer mon blog
11 avril 2013 4 11 /04 /avril /2013 16:01

RoyalMonaco_testata_v013_DEF-copie-1.jpg


PRIMO WEB MAGAZINE AL MONDO DI MONACO DIVENUTO CARTACEO.      

IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

RETROUVEZ NOS ARTICLES WEB SUR "ROYAL MONACO JOURNAL

 

COMITE NATIONAL MONEGASQUE

de l’association internationale des arts plastiques auprès de l’UNESCO

10 Quai Antoine 1er        MC 98 000 MONACO

Sous la présidence d’honneur de S.A.S. Le Prince ALBERT II

 

Présidente : Marie-Aimée TIROLE

EXPOSITION

« QUATTRO QUARTI »


Fabio COMELLI

COMELLI-2.jpg

Fabio COMELLI travaille le métal, il représente le nouvel aspect d’un art ancien, qui a eu de rares interprétations, car les disciplines artistiques auxquelles il se consacre exigent une longue réflexion avant de trouver l’expression appropriée.

Il travaille dans son studio laboratoire où il matérialise son expression artistique, en façonnant et fondant des matériaux, les enrichissant grâce à la peinture dans une recherche continue de forme.

MARZO2013-0112a.jpg

Fabio Comelli e Davide Malisan con le rispettive consorti

Il en nait des œuvres uniques qui rappellent quelque chose d’ancien et d’alchimique, quelque chose que l’on craignait perdu, quelque chose que Fabio réussit à faire revenir  à la surface dans ses tableaux et dans ses sculptures en transmettant à l’observateur une sensation rassurante de « quasi souvenir » qui attire et étonne et en même temps amuse. Héritier d’un art ancien, il interprète la modernité projetée sur  ses œuvres.

Expositions au Canada, Dubaï, Allemagne, Italie…

 

Exposition du 10 au 19 Avril 2013,  de 16 h à 19 h

Espace d’ART

Comité AIAP UNESCO
10 Quai Antoine 1er  (1er étage)      Monaco

comiteaiap unesco@libello.com

MARZO2013-0103a.jpg

Davide Molisan

 

COMELLI-Fabio-1.jpg

 

Comelli Fabio

Occhi curiosi sempre in movimento, mani agili che inseguono la creatività, passaggi antichi,

quasi ancestrali che scorrono tra le sue parole e una sensazione di quasi ricordo quando si entra

nel suo studio.

MARZO2013-0099A.jpg 

Parla del suo lavoro come del più prezioso dei tesori, è un alchimia di tecniche e gesti ormai

perduti, volutamente dimenticati dal resto del mondo. Lo sbalzo, il cesello, l'incisione, la

formatura tutte tecniche paradossali al giorno d'oggi, tecniche lasciate assopire dalla fretta della

modernità e che trovano vita nuova in un laboratorio accuratamente disordinato a un occhio

poco attento, invece, ogni attrezzo tra le migliaia ha un suo scopo come un suo posto e ogni posto è stato scelto dall' esperienza, negli anni. Per ogni oggetto che nasce lo seguono nuovi attrezzi, ogni pezzo è unico, irripetibile e necessita delle sue trame. Fabio continua nel suo lavoro mentre mi parla e sorride, mi avvisa che le parole non sono il suo forte, potrai leggermi dice, nei miei oggetti. In ognuno di loro troverai la mia storia e se sei attento anche qualcosa di molto piu profondo.

A prima vista, il suo amore per l' arte, la sua abilità di pittore l'ingegno di soluzioni innovative e

in uno strato più profondo l' amore per la vita e le sue continue sorprese. Passo per passo mi guida

in un mondo antico gelosamente conservato, mi illustra le simbologie ed allusioni inserite nelle sue opere con una semplicità disarmante, salta da lavorazioni ormai perdute a nuove tecnologie di progettazione con un accurato filo logico.

 

Parla di libertà quando si riferisce al suo lavoro mi fa capire che realizzare quello che ancora non hai in mente e sintomo di estrema creatività, essa è continuamente in movimento, adattabile, elastica nell'espressione. Ha studiato tecniche arcaiche e continua a farlo, le ha testate e perfezionate per poter ottenere sempre il risultato prefisso, ogni oggetto, mi spiega, è fatto per compiacere e spiegare stesso, si evolve per passi: dall'immaginazione, alle mani, al metallo.

 

Sono le radici dell'Arte, sono emozioni in uno stato parallelo che arriva dritto al cuore senza fermate o ripensamenti perchè come ci spiega “...Creare per se stessi da modo di riuscire ad esprimere le emozioni più remote, alla ricerca di quel segno, quel gesto o quella parola che riassume tutto”.

MARZO2013-0107a.jpg

 

Partager cet article

Repost0

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche