La regina Letizia ha visitato questo 25 novembre 2020 a Siviglia per inaugurare la prima conferenza Tourist Innovation Summit. Il primo vertice sull'innovazione del turismo si svolge nel complicato contesto della crisi sanitaria, che sta particolarmente sconvolgendo il settore turistico.

(Casa Real di SM el Rey)
 
 
 

Minuto di silenzio per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

La regina Letizia ha inaugurato a Siviglia il Tourist Innovation Summit, la prima edizione di un congresso che mira a diventare il più grande forum internazionale per l'innovazione turistica, con la partecipazione di oltre 5.000 professionisti provenienti da tutto il mondo, nonché aziende leader nell'ecosistema tecnologico e nelle startup per l'industria del turismo.

La regina Letizia è stata circondata dal Ministro della Cultura e dello Sport, José Manuel Rodríguez Uribes, per questa visita, iniziata con un minuto di silenzio fuori dall'edificio. Il minuto di silenzio è avvenuto in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

 
La regina Letizia osserva un minuto di silenzio prima dell'inaugurazione del vertice turistico (Casa Real de SM el Rey)
 

Discorso inaugurale del TIS della regina Letizia

Una volta all'interno del Palais des Congrès, la Regina ha parlato per inaugurare l'evento. Fin dall'inizio del suo discorso, la regina Letizia ha fatto riferimento alla Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Ritiene che questa inaugurazione sia "un modo per simboleggiare l'impegno di una società che, da tutti gli ambiti, esprime il proprio rifiuto di questa violenza e lavora per eliminarla".

Fin dall'inizio del suo discorso, la regina Letizia ha menzionato l'assenza di re Felipe. Suo marito "avrebbe voluto molto essere con noi oggi a Siviglia", ha detto. La regina ha dovuto sostituire re Felipe, che da lunedì sera è stato messo in quarantena da quando è entrato in contatto con una persona risultata positiva al virus.  "E 'ben consapevole dell'impatto che questa epidemia ha su questo settore ", ha assicurato la Regina.