Overblog
Editer l'article Suivre ce blog Administration + Créer mon blog
20 avril 2019 6 20 /04 /avril /2019 08:22
Cordoglio dalla redazione del Royal Monaco per la scomparsa del Commendatore Giovanni Betelli

 

Medaglia d’ Onore come Benevolo da S.A.S Principe Alberto II di Monaco

Commendatore di San Gregorio Magno. .Vaticano.

Commendatore del Sovrano Ordine Di San Giovanni di Gerusalemme Cavalieri di Malta S.O.S.J

 

 

In alcune edizioni ci eravamo interessati del Comm . Giovanni Betelli, un energico bergamasco che ha avuto al suo attivo una vita molto intensa, ricca di progetti e di passioni, segnata da importanti tappe dove lo hanno visto protagonista di diverse attività imprenditoriali ma soprattutto di sostenute e reali presenze negli aiuti umanitari di ogni genere . Inizia le sue esperienze lavorative come panettiere poi come garzone presso i muratori, contemporaneamente studia da geometra presso la scuola d’Arte Muraria di Milano. All età di 18 anni fonda la sua prima impresa edile che riprende dopo il Servizio Militare ed in breve si iscrive all Albo Nazionale Costruttori facendosi spazio nel milanese realizzando grandi strutture come la STAR , MELLIN , BOLDROCCHI , COMPLESSI CONDOMINIALI , STRUTTURE STATALI come SCUOLE, PALESTRE, STRUTTURE ECLESIASTICHE come il “COMPLESSO GRAZIE VECCHIE” e   “CHIESE CATTOLICHE” per le quali, nel 1983 su proposta del Cardinale Martini , gli viene conferita una Onorificenza di COMMENDATORE DI SAN GREGORIO MAGNO per Benemerenze verso la Santa Chiesa Cattolica !

La sua attività imprenditoriale non si ferma solo in Italia, ma dall’ Africa, nel campo del legname e ittico, all’ America; come pure la sua solidarietà umanitaria nel sostenere in Liberia i “Frati Missionari” che si occupavano di istruire la popolazione alla falegnameria o le “Suore Spagnole” che si dedicavano ai bambini handicappati . Ha costruito la struttura dell’Università di Monrovia in Liberia , come pure far dono del proprio aereo personale all’ Ospedale San Peeter Kenya per trasposto di medicinali , di ammalati gravi, strutture mediche ed altre necessità .

 

Ha sostenuto l’ Associazione “Los Quincos” che opera nel Nicaragua dove si occupano  dei bambini maltrattati ed abbandonati che vivono nelle discariche , con realizzazione di nuove strutture per il reinserimento, nonché il finanziamento per la creazione di pozzi per l’ estrazione dell’ acqua, vitali per la popolazione del territorio.

 

Appassionato di “tiro a volo” divenne in breve tempo Campione Azzurro vincendo diversi premi ! Conseguì il Brevetto di Pilota privato all’ Aeroclub di Milano dove passò per le sue capacità di gestione da Consigliere a Presidente Onorario . Protagonista, tra le mille cose benefiche, del Raid aereo di solidarietà per l’Isola di Lampedusa ed il lancio dei Paracadutisti in Vaticano per la consegna della Madonnina di Milano al Papa .

Nel Principato di Monaco, dove risiedeva da qualche lustro, viene insignito da S.A.S Principe AlbertoII con la Medaglia d’ Onore per le sue iniziative di sostegno umanitario .  

Alla veneranda età di 87 anni si può dire che non si è mai negato  negli aiuti verso chiunque avesse difficoltà, soprattutto perché le sue sagge parole ed insegnamenti hanno aiutato chi, ancora inesperti, come i giovani imprenditori, prendessero  da lui spunto per come affrontare il corso della vita . Coraggio, forza, determinazione ma, soprattutto, onestà, generosità e rispetto ! In molti casi è stato Padrino di giovani imprenditori a cui ha portato decisamente fortuna . Una vita, è stata la sua , ricca di progetti e di passioni, come quella dell’enologia in quanto affermava che il vino è stato e sempre sarà un veicolo emblematico di associazione, da offrire e degustare tra amici! La sua filosofia? “Bere poco ma di qualità ed in maniera consapevole”!

Ai funerali nella chiesa di Bergamo, accanto alla moglie Anita ed ai familiari era convenuta anche una nutrita delegazione dei Cavalieri di Malta capitanati dal Grand Priore, Giacomo Procopio,  ed affiancati dal coro degli Alpini. Grande commozione attorno al feretro trasportato in seguito al cimitero di Monza nella tomba di famiglia. Ancor oggi, il suo impegno é costantemente perpetrato dalla moglie Anita che non si risparmia in generosità e sostegno nell’ ambito della solidarietà umana verso persone anziane, bisognose d’aiuto o famiglie disagiate ed anche come  supporto per giovani in difficoltà!

Personaggi come il caro Giovanni sicuramente lasciano dietro di sé grandi insegnamenti che ci auguriamo  restino nel cuore di chi l’ ha conosciuto !

Grazie Giovanni

LM 

Partager cet article

Repost0

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche