Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
1 novembre 2016 2 01 /11 /novembre /2016 23:55
A MONACO LA 1° EDIZIONE  DEGLI OSCAR DELLO SPORT

Si sono concluse le due giornate del WSLA con l’Award Ceremony con Cena di Gala e Red Carpet nella Salle Empire dell’Hotel de Paris.

 

L’evento presentato in 5 lingue dall’etoile internazionale Lorena Baricalla, Ambasciatrice e Master of Ceremonies del Monaco World Sports Legends Award è stato ideato e prodotto dalla Promo Art Monte-Carlo Production e il suo scopo è  quello di legare lo sport con l’entertainment, l’arte, la moda e il glamour facendo del Monaco World Sports Legends Award una vetrina unica a livello internazionale:

gli Oscar dello Sport. 

 

Quest’anno la rosa dei premiati ha presentato i nomi delle più grandi star dello sport mondiale riuniti in questa eccezionale occasione:

Giacomo Agostini (Italia/ Moto/ 15 volte Campione del Mondo di MotoGP);

Carl Fogarty (Inghilterra/ Moto Superbike- 4 volte Campione del Mondo di Superbike);

Mika Hakkinen (Finlandia/ Formula1 - 2 volte Campione del Mondo di Formula1)

Tia Hellebaut (Belgio/ Atletica leggera – Campionessa Olimpica di Salto in alto);

Jhong Uhk Kim (Corea/Stati Uniti – Gran Maestro di Kung Fu)

Sir Anthony McCoy (Irlanda del Nord/ jockey - 20 volte vincitore del Campionato Britannico, record di 289 vittorie nel 2001/2002, più grande vincitore di tutti i tempi con 4 358 vittorie);

Jean-Marie Pfaff (Belgio/ Calcio – Primo Vincitore del Titolo di Migliore Portiere al Mondo);

Pernilla Wiberg (Svezia/Sci Alpino - 2 Medaglie d’Oro Olimpiche, 4 volte Campionessa del Mondo, 1 Coppa del Mondo);

“Best Values Award”: Victor Tello (Messico/ MonacoWSLA Best Values Award for community support)

“Premio Postumo” : Antony Noghès (Monaco/ per avere creato il Gran Premio di Monaco nel 1929, il Rallye di Monaco nel 1911, inventore della bandiera a scacchi nella sua forma moderna nel 1931).

Il Premio è stato ricevuto da Yann-Antony Noghès e Lionel Noghès.

Grandi Campioni dello Sport con il Glamour, Style, Arte, Couture, Gioielli….. per questo la Master of Ceremonies Lorena Baricalla ha indossato nei due giorni dell’evento tutta una serie di outfit esclusivi realizzati da stilisti di alta moda. Gianni Versace con abiti iconici della preziosa Private Collection unica al mondo di Antonio Caravano con il famoso abito in metal mesh, pezzo clou dal valore inestimabile della storica esposizione al Metropolitan di NY nel ’97, Genesia Walle, stilista brasiliana in questo anno di Olimpiade in Brasile che ha realizzato abiti molto scenografic; Didimara, particolarmente notata alla Monaco Fashion Week 2016 che ha creato un abito in un tessuto stampato con il ritratto di Bruce Lee realizzato dal noto artista Marcos Marin; Eles Italia, con un’anteprima della collezione couture P/E 2017; Duccio Venturi, luxury shoe designer italiano che ha realizzato nuove calzature appositamente per l’evento e Marina Corazziari Gioielli, con i suoi pezzi d’arte dedicati ad una star.

Fra gli ospiti d’onore Louis Ducruet, figlio di SAS la Principessa Stefania di Monaco, sul palco insieme a tutti i premiati per il gran finale; il produttore cinematografico americano Julius R.Nasso, che ha iniziato la sua carriera come assistente di Sergio Leone in “C’era una volta in America” e che a seguito è stato ideatore dei film d’azione Hollywoodiani con Steven Seagal. Peraltro fu proprio Gianni Versace a disegnare per Julius R. Nasso il look con pettinatura a codino e l’outfit del personaggio di Steven Seagal.     I giovani campioni Charles Leclerc, pilota GP3 e Membro della Ferrari Driver Academy e Stephane Richelmi, vincitore 2016 delle 24 Heures du Mans in categoria LMP2; le sincronette Linda Cerruti e Costanza Ferro medaglie di bronzo ai Campionati Europei di Londra 2016, 6° alle Olimpiadi 2016.

Il Gala è stato concepito come un grande show all’americana e ha previsto  interventi di spettacolo con corpo di ballo ed orchestra fra i quali il famoso Cancan di Offenbach ed un charleston sulle musiche del Grande Gatsby.

Inoltre Lorena Baricalla ed il noto baritono Armando Ariostini hanno riservato una sorpresa al publlico cantando il famoso duetto del Fantasma dell’Opera, circondati dalle ballerine con scenografici costumi d’opera.

I più grandi campioni dello sport, in attività o non più, sono stati premiati con il “World Sports Legends Award”.

Il prestigioso premio è assegnato a uomini e donne, sportivi d’eccezione in attività o non più, che si siano distinti non solo per i loro exploits sportivi ma anche per il loro esempio che è d’ispirazione per le nuove generazioni. 

L’intento è di promuovere i valori etici e morali dello sport come ideale per stimolare le persone ad eccellere, ed in particolare i giovani. 

I premiati entrano a far parte del Pantheon delle Leggende Mondiali dello Sport attraverso le impronte delle loro mani, interpretate come simbolo che rappresenta l’uomo e l’umanità intera.

La realizzazione dell’Oscar del World Sports Legends Award  è stata concepita dal grande artista internazionale Marcos Marin, esecutore dei ritratti degli uomini e donne fra i più influenti del pianeta. Marin ha creato una scultura che riunisce tutti i simbolismi e valori del WSLA. Ha realizzato inoltre le impronte delle mani dei premiati.

La giornata del 25 ottobre è iniziata con le interviste ufficiali negli spazi dell’Hotel Fairmont Monte Carlo, partner dell’evento. La Conferenza Stampa con tutti i media, si è tenuta nel prestigioso Automobile Club de Monaco, seguita da un coktail e cena VIP.

La giornata di mercoledì 26 ottobre si è conclusa con l’Award Ceremony con Cena di Gala e Red Carpet nella Salle Empire dell’Hotel de Paris.

L’evento si è svolto con il sostegno dell’Automobile Club de Monaco, dell’Hotel Fairmont Monte Carlo, della Direzione del Turismo e Congressi di Monaco e della SBM.

Radio Monte Carlo è stata la Radio Ufficiale del WSLA.

 

Per informazioni:

info@worldsportslegendsaward.com     info@promoart-montecarlo.com     info@lorenabaricalla.com

www.worldsportslegendsaward.com     www.promoart-montecarlo.com          www.lorenbaricalla.com

 

ABITO DI GIANNI VERSACE IN METAL MESH 

Note: dott. Sabina Albano

Curatrice della A.CARAVANO PRIVATE COLLECTION

Lorena Baricalla ha indossato nei due giorni dell’evento Gianni Versace con abiti iconici della preziosa Private Collection unica al mondo di Antonio Caravano con il famoso abito in metal mesh, pezzo clou dal valore inestimabile della storica esposizione al Metropolitan di NY nel ’97, realizzato in pochissimi esemplari.   

L'abito in metal mesh nasce dal genio visionario di Gianni Versace nel 1982, ispirato dal film Excalibur del 1981, una “folgorazione” artistica osservando la maglia metallica delle armature medievali, infatti la sua idea era quella di creare un "tessuto metallico" che avesse la vestibilità di un abito da sera, ma mantenesse la protezione di un'armatura.

Dalla sua fantasia nasce l'OROTON, il tessuto metallico talmente duttile da drappeggiarsi sul corpo come una seta bagnata, prodotto dall'Atelier F.Munch di Mùhlacker, diventa il segno distintivo per G.V, tessuto e innovazione, che lo porta a vincere, nel 1983, il suo primo Occhio D'Oro, premio dedicato alle collezioni di moda più innovative, e Metal Mesh /Oroton  diventerà dunque il materiale istituzionale  del brand.

Se Paco Rabanne ha creato con la maglia metallica l’immagine di Barbarella, Gianni Versace ha saputo dare alla maglia metallica il concetto couture, utilizzandola come un tessuto, drappeggiandolo, dandogli vestibilità e rendendolo sensuale  nell’assecondare ogni movimento della persona.

Abito cult per i collezionisti di tutto il mondo questa semplice e breve tunichetta sprigiona glamour ad ogni movimento, capo iconico della “Antonio Caravano Private Collection”, suscita, a distanza di tanti anni, curiosità, meraviglia e ammirazione, perfetto per vestire l’Etoile Lorena Baricalla per la serata di gala.

 

By Cristina Vannuzzi Landini

Foto Saverio Chiappalone

Partager cet article

Repost 0
Published by ROYAL MONACO - dans SPORT
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche