Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
2 septembre 2016 5 02 /09 /septembre /2016 15:54
Les saisons de la Gastronomie Russe à Monaco
Les saisons de la Gastronomie Russe à Monaco
  • Les saisons de la Gastronomie Russe à Monaco

    Sulla terrazza del Cafè de Paris che si affaccia sul Casinò dell’Arch. Garnier, si è svolto un

    Galà che chiude il programma della “Saison de la Gastronomie 2016”, ogni anno un luogo

    diverso per la manifestazione che è diventata tradizione.

    Gli ospiti sono prima invitati dalla Maison Chopard per cocktail Happy Diamands, un

    simpatico momento per degustare un flut di champagne, naturalmente Roederer, e, per

    ammirare le ultime creazioni eseguite con i prestigiosi diamanti scelti accuratamente, come

    sempre, mantenendo alto il livello delle mitiche collezioni.

    Si passa poi alla cena di gala con signore elegantissime e cavalieri sorridenti e premurosi che

    le accompagnano ai tavoli prestabiliti: ha inizio la serata di Gala sulle note di un duo di

    giovani chitarristi con repertorio nostalgia fino ai giorni nostri, ci si appresta a degustare le

    meraviglie dello Chief Andrey Rostov del ristorane Novikon dell’hotel Ritz Carlton di Mosca,

    menù di pesce, afrodisiaco a detta dello chef, dal granchio al classico filetto, con una mega

    torta a sorpresa per festeggiare questa settima edizione, i vini sono francesi di Alexey

    Dimitriev.

    L’aria è fresca ma le nubi sono lontane, tutto è perfetto per una serata indimenticabile.

    Tutta l’organizzazione è nelle mani di Natalia Marzoeva, veterana del festival culinario, fa gli

    onori di casa, cura gli ospiti e diventa conduttrice, sul suo microfono passano gli chef, gli

    sponsor dei vini, le personalità, tutti hanno parole di elogio per la russa che traduce in

    perfetto francese.

    La cultura francese ha influenzato l’arte russa e la cucina, i grandi chief di corte, erano

    ricercatissimi, tanto che allargandosi il fenomeno fu preso in grande considerazione il fatto di

    impiegare nelle case cuochi di origine francese, e non solo per un fatto di moda, proprio a

    testimonianza che la gastronomia francese entrava anche nel ceto borghese.

    Lo zar Pietro il Grande plasmò la Russia sul modello europeo e fu un grande estimatore della

    cultura francese, anche se la passione la conservava per il suo champagne preferito che

    prelevava nelle migliori selezioni nelle cantine di Reims di Louis Roederer, il quale fece indire

    un concorso tra i maestri del vetro per trovare la migliore forma di una bottiglia di cristallo

    degna del contenuto e del consumatore.

    L’Imperatrice Caterina la Grande modernizzo il Paese con assolutismo illuminato, fu una

    vera promotrice dell’arte culinaria francese dando il nome di personalità conosciute all’estero

    a dei piatti, “le beuf Orloff” dal nome del suo favorito, o le”Poulet à la Demidoff” omaggio al

    Conte Demidoff, senza dimenticare les”cotelettes de mouton à la Pompadour”.

    Dai prodotti della terra russa, che sono gli stessi della Francia nascono nuove ricette,

    differente la preparazione, la cottura, il modo di tagliare e miscelare gli ingredienti ma i nomi

    sono rimasti celebri, ancora oggi, chi non conosce il filetto alla Srogonoff, o l’insalata Olivier

    o il gelato Napoleon.

    Si inventarono le settimane della gastronomia in Russia e in Francia, una volta ogni 10 anni,

    dal 1862 al 1912 cancellando ogni brutto ricordo delle campagne napoleoniche ed instaurando

    un clima di riconciliazione e amicizia.

    Dal 2010 il festival della gastronomia franco-russa, arrivato oggi alla 7ma edizione raccoglie

    sempre più consensi, 15 festivals e 8 città partecipanti: Mosca, Parigi, Monaco, Nizza, Cannes,

    Baku, Juan les Pins, Mougins con i 50 migliori ristoranti di Mosca, 40 chefs stellati della guida

    Michelin, 25 chefs russi che fanno scoprire le loro ricette per la gioia di 200.000 visitatori,

    politici, giornalisti, uomini d’affari e tanti altri.

    Carlo Origlia

Partager cet article

Repost 0
Published by ROYAL MONACO - dans GASTRONOMIE
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche