Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
30 septembre 2015 3 30 /09 /septembre /2015 03:06
ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE
ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE

La "passeggiata vespertina" , composta da personaggi abbigliati con abiti settecenteschi ed inizio ottocento è andata in scena giovedi 17 settembre lungo il percorso che partiva dall'Antica Reggia (dove era stato allestito all'esterno un palco in cui nella tarda serata si sono esibiti catanti e musicisti) percorrendo un tragitto che attraversava via Roma, e Corso Vittoria Colonna, tra lo scroscio degli applausi degli ischitani e di tanti turisti stranieri venuti a godersi le ultime giornate estive nell'isola "verde", estasiati dal rimarcare tanta bellezza scenografica in esibizioni non solo estetiche ma anche musicali e di danza che, ad ogni interruzione della "passeggiata", gli interpreti esibivano con grazia e professionalità. Giunto il corteo nell’angolo della « Piazzetta », i musicanti hanno riconosciuto l’ancora avvenente ed ottantenne Silvana Pampanini, sempre innamorata d’Ischia, alla quale hanno dedicato la canzone « Malafemmina » composta per lei dal Principe Antonio de Curtis, in arte TOTO’.

ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE

Al 161° anniversario , Ischia ripete i festeggiamenti dell'apertura, voluta e realizzata dal re Ferdinando Borbone il 17 settembre del 1854, del lago di Villa Bagni, un cratere ricoperto d'acqua marina a pochi metri dalla linea d'acqua tirrenica che avvolge l'isola. Le Alteze Reali, il principe Carlo di Borbone Due Sicilie, Duca di Castro e la principessa Camilla, hanno inviato i più fervidi auguri al sindaco Ing. Giosi Ferrandino da trasmettere alla cittadinanza in occasione della celebrazione durante il discorso che ha enunciato davanti a migliaia di ischitani ed ospiti estivi accorsi nell'isola per ammirarne i momenti della festività, gli addobbi ed i costumi d'epoca. Ad inizio del 2014, la casa reale borbone Due Sicilie, con il principe Carlo e famiglia pincipesca, era presente a Napoli per la cerimonia di beatificazione della regina Maria Cristina di Savoia. Un'altra regina, Maria Teresa, moglie di Ferdinando, è stata l'artefice della creazione del porto ischitano che desideriamo narrare l'aneddotica del tempo qui di seguito.

ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE
Il sindaco di Lacco Ameno Giacomo  PASCALE
Il sindaco di Lacco Ameno Giacomo  PASCALE
Il sindaco di Lacco Ameno Giacomo  PASCALE

Il sindaco di Lacco Ameno Giacomo PASCALE

I discendenti della Casa Reale Borbone: LLAARR Carlo e Camilla di Borbone Due Sicilie Duchi di Castro con le principessine  Maria Carolina e Maria Chiara e donna Edy Vessel Crociani, madre della principessa Camilla.
I discendenti della Casa Reale Borbone: LLAARR Carlo e Camilla di Borbone Due Sicilie Duchi di Castro con le principessine Maria Carolina e Maria Chiara e donna Edy Vessel Crociani, madre della principessa Camilla.

La trasformazione del lago, un cratere della vulcanica isola, in un porto d'approdo la si deve ad un desiderio di "necessità fisica" della regina Maria Teresa che portava con rassegnazione una malformazione alla gamba destra. Quando da Napoli si trasferiva alla Casina Reale (l'attuale Palazzo Reale) di Villa Bagni, sbarcava col vascello ad Ischia Ponte, presso il Castello Aragonese, ed il percorso, poco più di un km dal Borgo di Celsa, diveniva per la regina un vero e proprio calvario a causa della strada fangosa e piena di buche. Il re ebbe allora un'idea che porto' fine al problema che assillava la reale consorte. Re Ferdinando, dal balcone della Casina, contemplando lo spettacolo paesaggistico del lago, penso' che quel bel esempio della natura potesse avere una diversa funzione e non solo un luogo di pesca o di passeggiate in barca ai remi da una sponda all'altra come lo era fino ad allora. Ecco l'idea fulminante: aprire un varco per trasformare il lago in un porto di mare! L'idea, ovviamente, piacque molto alla regina cche incoraggio' Ferdinando a pianificare subito l'utile intuizione. Giungere ad Ischia Porto ed entrare nella Reggia distante a soli cinquanta metri dall'approdo!

Il porto fu consegnato agli ischitani 161 anni addietro da un Re amico dell'isola con tanto di certificazione di cio' che sarebbe stato lo sviluppo futuro di Ischia capoluogo e dell'isola intera.

(c) Luigi MATTERA - Royal Monaco

ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE
ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE
ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE
ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE
ROYAL ISCHIA: UN TUFFO NEL PASSATO CON RE FERDINANDO DI BORBONE

Partager cet article

Repost 0
Published by ROYAL MONACO - dans ROYALE
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche