Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
16 octobre 2014 4 16 /10 /octobre /2014 13:58

“L’ italiano ci rende comunità”. Il Mese della Cultura e Lingua Italiana a convegno sull’identità culturale per le nuove generazioni di residenti italiani nel Principato di Monaco

Quale “Identità culturale e linguistica per le nuove generazioni di italiani residenti a Monaco”? E’ la domanda che si sono posti insegnanti, studenti, genitori e importanti personalità istituzionali, tra cui la presidente del Tribunale di Milano Livia Pomodoro, intervenuti a un convegno, organizzato durante il Mese della Cultura e Lingua italiana nel Principato di Monaco (giunto alla quarta edizione), anche in vista degli “Stati Generali della Lingua Italiana nel Mondo” che si terranno a Firenze il 21 e 22 ottobre.

Tutti concordi nel fornire la stessa risposta: “è un’identità che si basa sulla ricchezza e sulla bellezza della nostra lingua, una delle quattro più studiate al mondo, volano di comunicazione, integrazione e sviluppo sociale. Non a caso quella con cui Papa Francesco parla al mondo”. Del resto “la conoscenza dell’italiano rappresenta uno ‘status’, ma soprattutto è ritenuta, anche nei Paesi più lontani (come Cina e Giappone), un mezzo di crescita culturale ed economica” ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia Antonio Morabito che ha introdotto e moderato la tavola rotonda.

All’incontro sono intervenuti, oltre ai membri del Comitato Onorario del Mese della Cultura, Isabelle Bonnal, Direttore dell’Educazione Nazionale, della Gioventù e dello Sport, Giuseppe Sarno, Presidente della Dante Alighieri -Comitato di Monte-Carlo, Andrea Mennillo, Ceo International Development Advisory LTD, Ernesto de Marzio, Associate Director HSBC Monaco, Carlo Sonnino, Editore LiberFaber, Rodolfo Tamborrino, imprenditore. E alcuni universitari, tra cui Salvatore Gerli, International University of Monaco, Lara Vinaccia, Università “Charles de Gaulle” " Lille III, Federico Gasparinetti, Leopold-Franzens Universitaet Innsbruck e gli studenti dei corsi di italiano delle scuole di Monaco. Il convegno è stato preceduto dalla proiezione dello spot sulla IV° edizione del Mese della Cultura e della Lingua italiana nel Principato di Monaco, realizzato dagli allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Cuneo (con la partecipazione del Prof. Federico Maiocco) e concluso dagli interventi di Niccolò Caissotti di Chiusano, Presidente del COMITES, Mariuccia Zerilli Marimò, Presidente del Comitato Onorario del Mese della Cultura, e Livia Pomodoro, Presidente del Tribunale di Milano e Spazio Teatro Noh’ma.

Nel Principato di Monaco risiedono più di 7650 italiani, di cui più di 1200 minori di 16 anni e 1542 allievi studiano la nostra lingua. Il Direttore dell’Educazione Nazionale Bonnal ha evidenziato come l’apprendimento delle lingue straniere sia “un pilastro dell’insegnamento nel Governo di Monaco” e ha sottolineato la validità e la varietà degli strumenti di studio a disposizione degli studenti nel corso delle lezione di italiano, oltre che i contatti con le istituzioni scolastiche italiane.

“Abbiamo la fortuna di godere di un patrimonio unico ed è nostro dovere trasmetterlo ai giovani, perché, anche se vivono lontano dal nostro Paese, possano apprezzare e conoscere le bellezze inimitabili della Cultura italiana” è stato il messaggio unanime dei partecipanti che hanno posto l’attenzione sul ruolo fondamentale che devono svolgere tutte le istituzioni italiane, in Europa e nel mondo, per promuovere e sviluppare la cultura e la lingua nazionale.

Cultura che è anche “strumento economico per generare sviluppo e occupazione e per rendere più attrattivo il nostro Paese” come ha dichiarato l’Ambasciatore Antonio Morabito. “La Cultura, cui è dedicato il nostro ‘Mese’, promuove i valori più alti dell’Italia, unisce, vince su ogni egoismo e ogni faziosità e traccia l’immagine più bella e composita del Nostro Paese”.

La giornata si è conclusa con la rappresentazione “La Danza degli Alberi”, a cura di Spazio Teatro Noh’ma- tratta da un testo di Teresa Pomodoro, opera teatrale con la partecipazione di Patrizia De Clara, musiche del Corradi Quarter, danze di No’hma, regia di Charlie Owens, La pièce dà voce all’indignazione degli alberi per riflettere non soltanto sul critico rapporto uomo – natura, ma sull’intero destino di un pianeta “malato” che per salvarsi deve riprendere un contatto autentico e rigoroso con la terra e i suoi abitanti, tema di grande attualità oggi e anche uno dei settori punta dell’impegno internazionale del Principato di Monaco.

Partager cet article

Repost 0
Published by ROYAL MONACO - dans ARTE & CULTURA
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche